Progetto Nuova Biblioteca

 

Il progetto per la realizzazione della nuova biblioteca e archivio del Monastero di Camaldoli intitolata al camaldolese Edoardo Baroncini, archivista e bibliotecario di inizio XVIII secolo, si rende necessario per aprire alla pubblica consultazione il fondo moderno della biblioteca costituito da circa 35.000 volumi.

La biblioteca dispone anche di una emeroteca di 540 testate italiane e straniere afferenti alle scienze religiose: sacra scrittura, teologia, patristica, liturgia, monastica, storia della chiesa, ecumenismo.

L’archivio storico conserva circa 515 cassette di carte sciolte (XIV-XX secolo, fra cui segnaliamo gli autografi di Antonio Rosmini, i documenti scaturiti dal Concilio Vaticano Secondo conservati dal camaldolese Cipriano Vagaggini e i Catasti dei possedimenti fiorentini), 1762 registri (fra cui si conservano documenti cartacei del 1260, l’opera di Corner sulle chiese venete, le bozze tipografiche di Paolo Manuzio e le lettere della famiglia Manzoni) e 2051 pergamene (comprese fra gli anni 1022-1939).

Si conservano inoltre alcuni esemplari di lastre tipografiche in rame, fra cui segnaliamo quelle raffiguranti il mappamondo del camaldolese Fra Mauro, i viaggi in Cina dei fratelli Polo e quelli degli Zani.

Il materiale conservato potrà essere consultato presso la nuova aula lettura previa richiesta da inoltrare al direttore della biblioteca, all’indirizzo e-mail biblioteca@camaldoli.it; anche i materiali conservati  presso il fondo rari, stampati, e manoscritti della biblioteca Ambrogio Traversari presso il Sacro Eremo di Camaldoli, potranno essere consultati nella nuova biblioteca sempre previa richiesta al direttore dell’Istituto.

Fai una donazione. Aiutaci a realizzare il progetto.

Abbiamo raccolto €500.00 su un totale di €2,000,000.00. Mancano €1,999,500.00 per completare il progetto.

0.03%